Struttura dell'Universo

a - Tipi di  Particelle

Facendo riferimento alla natura del fotone, supporremo che l'intero

UNIVERSO sia espressione di due sole particelle:

l'Elettrone e (q=-1; m=+1)  &  il Positrone p (q=+1; m=-1)

b - L'INERZIA

Possiamo intendere l'Inerzia come una anti-Forza che opponendosi (al contrario della Forza) a qualunque variazione del vettore velocità sia l'espressione -nel nostro Universo- dell'entanglement (a stringa) con il alter coniugato.

 

c - Tipi di INTERAZIONE  &  fattore di DENSITÀ  d

Ipotizzeremo che in ogni fenomeno siano sempre presenti due e due soli tipi di interazione:

Elettrica & Gravitazionale (*)

e che la gravità abbia una intensità inversamente proporzionale al fattore di densità d

  ''  al diminuire della densità dell'Universo la componente elettrica si incrementi proporzionalmente rispetto a quella gravitazionale.

Allora, assegnato un valore critico di densità dcr per il quale le due interazioni in conflitto sono in equilibrio,

avremo tre possibili combinazioni:

d  > dcr

d  º dcr 

d  > dcr

G  > E

G º E G  < E

e attrae e                  p attrae p

e & p sono in equilibrio armonico e attrae p                  p attrae e

ee                         pp

ep      pe

ep

          

    

 

 buco  nero e+                                             buco nero e-   

                               

  

con il nucleo in modo micro buco nero

     fotone                 antifotone

 

(*) possiamo ipotizzare che la interazione gravitazionale si mostri attrattiva a macro-scala, dove il rapporto Universo-antiUniverso è impercettibile a causa del gran numero di particelle interessate e  l'indeterminabilità    quantistica  è  praticamente nulla , mentre diventi attrattiva & repulsiva a   scala sub-atomica (ma anche in prossimità dei buchi neri),  dove  la  correlazione  a stringa tra Universo & antiUniverso   produce effetti sempre più pervasivi e 'indeterminabilizzanti'  man  mano che ci si avvicina alla scala quantistica. Se così fosse , l'interazione  elettrica   verrebbe ricompresa in quella gravitazionale e le repulsioni avverrebbero tra la materia del nostro Universo e l'anti-materia dell'antiUniverso a noi correlato.