"Storia" del nostro* Universo (U+)

*..e simmetricamente dell'antiUniverso gemello entangled (U-)
  • LA GRANDE ESPLOSIONE (BIG BANG), RIDUCENDO  (a causa della reciproca repulsione gravitazionale) LA DENSITÀ INIZIALE DELLA  COPPIA  DI  BUCHI NERI PRIMORDIALE    (b.n. el. & b.n. pos.),   FAVORISCE  -a causa della consequenziale diminuizione del segnale gravitazionale- LA LORO FRAMMENTAZIONE  IN BUCHI NERI PROTOGALATTICI

  • MAN MANO CHE il nostro UNIVERSO SI ESPANDE sotto l'azione gravitazionalmente repulsiva dell'antiUNIVERSO:

    PRIMA, SI RIDUCE PROGRESSIVAMENTE  L'ENTITA' DEI BUCHI NERI A FAVORE DELLO STATO ATOMICO.

    E -superata la densità critica- AUMENTA QUELLA CHE GLI ATOMI (e gli antiATOMI entangled)"evaporino" VERSO LO STATO QUANTO-FOTONICO in cui un e- (del nostro Universo)si unisce ad un e+ (dell'antiUniverso correlato)... e così:

     

SI  RIDUCE  LA  CAPACITA'  GLOBALE DI INTERAZIONE.

 

  • LA  INTERA  MASSA   DELL'UNIVERSO   DIVENTA  QUANTICA (MASSIMA ESPANSIONE).

  • L'ASIMMETRIA(1) DI POSIZIONE DEI QUANTA  (v. "CURVATURA DELLA  LUCE")  FA DA "LEGANTE" PER BLOCCARE L'UNIVERSO E PRODURRE (COME UN PALLONCINO DI GOMMA GONFIATO A CUI VENGA SOTTRATTA MAN MANO   L'ARIA) LA SUCCESSIVA IMPLOSIONE.
     

   
 

(1) pur nella loro sostanziale  incapacità di interagire quando tutta la materia si sarà trasformata in quanta (int.Grav. & int.El. nulle), i quanta periferici avrebbero una -sia pur minima- capacità di interagire (si pensi  ai quanta come ad una particella bi-polare) a causa della asimmetria di posizione rispetto a quelli interni.

 
 

L'Universo dunque implode,

precipitando verso la coppia di buchi neri finale (Big Crunch)

e un Anti-Big Bang genera l'Anti-Universo...

   
 

P.S.: al ridursi della velocità di espansione dell'Universo, la velocità -in senso assoluto- della luce si stesse riducendo, ciò non sarebbe "percepibile" dall'osservatore, a meno di imprevedibili comportamenti "asimmetrici".